L’umiltà

0
Umiltà
Umiltà

Quante volte nella vita hai adottato un atteggiamento di una persona umile?

Quante volte hai resistito alla tentazione di rispondere alle sfide con odio, vendetta o minacce?

Quante volte?

Le risposte …?

E’ difficile credere che potrò capire, riconosco come faccio fatica a volte di adottare tale comportamento.

E’ difficile essere umili, ma non impossibile!

Tutti noi abbiamo la sensazione che essere umili nella società di oggi equivale a essere debole, sottomesso, vulnerabile per attaccare le persone.

Tutti pensiamo sul fatto che non vinciamo niente se non mostriamo chi siamo veramente e non ci imporriamo davanti ad altre persone.

È necessario di plasmare il nostro carattere, che essere umili non significa essere stupidi, ma un esempio da seguire.

L’umiltà della gente scompare, sono sottolineate in particolare nella violenza continua mediattizzata, nei conflitti che continuano ad essere pubblicizzati in film etc.

La popolazione preferisce violare qualsiasi regola di moralità umana, per favorire un comportamento disumano, solo per essere grandi e lodati per il nostro stile.

Ma è uno stile in base all’educazione cristiana?

No!

Perché ci mentiamo a noi stessi?

Perché accettiamo di essere arroganti solo per essere considerati grandi nel nostra cerchio di amici?

L’umiltà è il balsamo dei rapporti umani, il nostro condizionatore di felicità necessaria.

Quindi, cerchiamo di riscoprire la gioia di gesti semplici, come un sorriso, una carezza, incoraggiamenti, consigli …

Siate umili e troverete la chiave della felicità finale!

Non ricorrete a gesti che può oscurare l’anima, essere se stessi e non ve ne pentirete.

Quindi, vi esorto a seguire una delle consigli di Papa Giovanni Paolo II, che diceva: “Se qualcuno direbbe che per avere successo nei miei piani sarebbe sufficiente uccidere una formica, io non l’avrei ucciso”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY